Crema Catalana

La crema catalana è un dolce famoso sia in Italia che negli Stati Uniti. Le ricette sono varie e i nomi quasi sempre molto fantasiosi. Una famosa catena americana di articoli per la casa e gourmet, presenta delle confezioni con la descrizione della ricetta e un piccolo attrezzo che produce una fiamma in grado di caramellare la superfice del dolce. In Florida alcuni ristoranti abbinano la crema catalana a frutti esotici.
La ricetta che vi propongo è una variante che ho elaborato da un classico della cucina francese. La realizzazione del dolce, molto semplice, richiede di sperimentare i tempi di cottura tenendo conto delle caratteristiche del proprio forno. La prima volta dovete controllare e se necessario proseguire i controlli verificando ogni 5 minuti il livello di cottura.

È un dolce delicato ma allo stesso tempo molto sostanzioso, adatto anche a bambini o persone che necessitano di tanta energia. Le uova da utilizzare devono essere freschissime. Il dolce va conservato in frigo.

CREMA CATALANA

Tempo di preparazione: 10 minuti | Tempi di cottura: 40/60 minuti
(Per 10 persone)

500 gr. di panna fresca
500 gr. di latte
10 tuorli
180 gr. di zucchero
2 limoni, la buccia grattugiata
2 arance, la buccia grattugiata
1pizzico di cannella
2 cucchiai di zucchero grezzo
1 bustina di vanillina

  1. Versare 1 litro di acqua in una pentola e portarla a bollore.
  2. Mentre l’acqua si scalda preparare la crema. Lavorare i tuorli con lo zucchero fino a formare una crema soffice e bianca.
  3. Scaldare il latte e portarlo a bollore. Spegnere subito.
  4. Aggiungere alla crema di uova la buccia grattugiata degli agrumi, la cannella e la vaniglia.
  5. Versare molto lentamente il latte mescolando con una frusta. Scaldare il composto ancora per qualche minuto sempre mescolando SENZA PORTARLO A EBOLLIZIONE altrimenti la crema impazzisce.
  6. Versare il composto nelle formine individuali.
  7. Sistemare le formine in una grande pirofila o in due se sono piccole. Versare sul fondo della pirofila l’acqua calda fino a raggiungere tre quarti di altezza delle formine, avendo cura di non bagnare la crema. Coprire con una stagnola e infornare a 180°C per 40 minuti. Trascorso questo tempo controllate la crema toccandola con un dito, deve essersi rassodata senza essere dura. Se è ancora liquida continuate la cottura controllando ogni tanto.
  8. Quando le formine sono rapprese toglierle dal forno e lasciarle raffreddare. Prima di servirle in tavola versare sopra ogni crema un po’ di zucchero grezzo, accendere il forno nella sezione grill e lasciar caramellare per qualche minuto controllando dallo sportello il grado di caramellatura.
    Servire subito.

PDF
Posted in Dolci. RSS 2.0 feed.

Lascia un Commento