Baci Di Dama

This post is also available in: English

Le prime ricette scritte sono state realizzate dai cuochi che lavoravano presso le grandi famiglie nobili, le uniche che avevano un cuoco professionista che si dedicava esclusivamente alla cottura dei cibi e che aveva materie prime sufficienti per sperimentare anche piatti nuovi migliorando la qualità del cibo.
La ricetta di questi baci l’ho trovata in un libro che raccoglieva le ricette di alcune famiglie nobili friulane.È molto semplice ma il risultato è assicurato.
Ci sono due passaggi molto importanti che è bene seguire con attenzione se si vuole essere sicuri del risultato.
Il burro deve essere molto morbido e il forno non deve superare i 125 gradi.

BACI DI DAMA
Preparazione: 15 minuti | Cottura: 40 minuti circa

200 gr di farina
200 gr di nocciole tostate
200 gr di burro
200 gr di zucchero
1 busta di vaniglia
100 gr di cioccolato fondente
pirottini di carta per pasticcini

Togliere dal frigo il burro e lasciarlo diventare molto morbido quasi al punto di fondere.
Frullare assieme lo zucchero con le nocciole fino ad ottenere una polvere fine.
In una terrina sistemare la farina, lo zucchero con le nocciole, il burro, un pizzico di sale e la vaniglia.
Impastare velocemente con le mani fino ad ottenere una palla.
Lasciar riposare in luogo fresco coperto con un panno per circa 30 minuti.
Sistemare su due placche da forno un foglio di carta forno.
Riprendere l’impasto e formare tante piccole palline il più possibile della stessa grandezza.
Appoggiarle distanziate (durante la cottura tendono ad allargarsi) sulle placche del forno.
Portare il forno a 125 gradi e lasciar cuocere sino a che non risulteranno leggermente dorate (circa 40 minuti).
Togliere dal forno e lasciar raffreddare.
In un pentolino a bagnomaria (una pentola dentro un’altra pentola contenete acqua bollente) sciogliere il cioccolato.
Prendere con un cucchiaino una piccola porzione di cioccolato spalmarla su un biscotto e unire subito un’altro in modo da formare un bacio.
Sistemare i biscotti  nei pirottini e lasciar asciugare il cioccolato.
Questi dolcetti sono migliori dopo un giorno o due.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.