Paccheri con Stelline

This post is also available in: English

L’insalata belga è una verdura che uso spesso durante l’inverno stufata in padella con un po’ di birra.
Ho provato ad abbinarla alla pasta. Il risultato è un’insieme molto saporito.
Questo primo piatto è un piatto unico contenendo: carboidrati, proteine, calcio e vitamine.

PACCHERI  CON STELLINE
Preparazione: 20 minuti | Cottura: il tempo stabilito nella confezione
(Per 4 persone)

3 cespi di insalata belga
2 rametti di finocchio selvatico
4 fette di speck tagliate un po’ più grosse del solito
3 spicchi di aglio
20 gr. di burro
100 gr. di formaggio “Emmental”
1/2 bottiglia (da 33cl) di birra doppio malto rossa “Moretti”
200 gr. di pasta tipo “paccheri” o mezze maniche
Sale e pepe

Con un taglia-pasta a forma di stella preparare dalle fette di speck 12 stelline, aiutandovi anche con un coltello affilato se lo speck tende a sfilacciarsi. Conservare in frigo le stelline in un piattino coperto con della pellicola.(questo aspetto decorativo può essere tralasciato tagliando tutto lo speck a cubetti).
Lo speck avanzato tagliarlo a pezzetti molto piccoli.

Lavare l’insalata, tagliare i cespi a metà e con un coltello, togliere il torsolo centrale.
Far bollire un po’ d’acqua salata, quando bolle versare le insalate e scottarle per 3 minuti.
Scolarle e tagliarle a listarelle.

In una padella mettere l’aglio, lo speck a pezzetti, l’insalata e la birra. Far stufare per 20 minuti sino a che la preparazione risulterà abbastanza asciutta.
Spegnere il fuoco e aggiungere 20 gr. di burro.
Mantenere al caldo.
Grattugiare l’Emmental, con la grattugia a fori larghi.

Mettere a cuocere la pasta, a fine cottura prelevare 4 cucchiai di acqua di cottura e versarli nel condimento, scolare la pasta e mescolare tutti assieme gli ingredienti. Aggiungere in finale il formaggio distribuendolo su ciascun piatto.
Disporre nei piatti singoli aggiungendo infine le stelline di speck e il finocchietto selvatico.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.