Crudité di Carciofi con Scaglie di Grana

This post is also available in: English

Il mercato di S.Lorenzo a Firenze, negli anni ‘70 era un vero e proprio trionfo di colori e di profumi. In primavera si caratterizzava in un tripudio di fragole, bacelli (fave) e carciofi violetti e spinosi.
A quel tempo ero una studentessa universitaria e il mercato di San Lorenzo, poco distante dal mezzanino in cui vivevo in affitto con un’amica, si presentava il luogo ideale dove fare la spesa a buon prezzo il mattino presto prima dell’inizio delle lezioni.
Mi affascinava il modo veloce che avevano i venditori nel servire la merce, nonchè l’eterogeneità dei compratori.
In quel momento della giornata era frequentato dal personale di servizio dei palazzi del centro storico che cercavano la freschezza dei prodotti, da studenti squattrinati e da artisti che prendevano spunto per la loro arte da quell’insieme pulsante e vitale, colorato e profumato.
Oggi quel mercato è diverso, ma quando mi ritrovo a Firenze finisco sempre per tornarci, i miei passi sono infatti condotti dalla nostalgia.
Nel periodo dei carciofi o delle fragole quelle compere all’alba mi ritornano alla memoria.

Il piatto che vi propongo è un modo salutare e velocissimo di preparare i carciofi.
Se possibile acquistate i violetti spinosi tipici un tempo al mercato di San Lorenzo, sono molto teneri e adatti alle preparazioni a crudo.
E’ un ottimo antipasto, può essere anche un piatto unico per una cena leggera, in questo caso raddoppiare le dosi.


CRUDITE’ DI CARCIOFI CON SCAGLIE DI GRANA
Preparazione time: 10 minuti
Per 4 persone

4 carciofi violetti
120 gr. di parmigiano reggiano
8 cucchiai di olio di oliva extravergine
1 limone
sale e pepe

Pulite i carciofi come nella ricetta “carciofi alla romana”.
Riempite una terrina d’acqua fredda, spremere metà limone e lasciarlo con la buccia nell’acqua. Tagliare i carciofi a fettine sottili e immergerli nell’acqua acidulata.
Tagliare a scaglie sottilissime il parmigiano.
Qualche minuto prima di servire togliere i carciofi dall’acqua, asciugarli con carta da cucina,
condirli con sale e pepe, l’olio di oliva e il succo della metà rimanente del limone.
Sistemare su piatti individuali aggiungendo sopra le scaglie di grana.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.